Title Image

Giurisprudenza

La professionalità del Prof. Avv. Catalisano ci ha supportato anni fa in una delicata situazione, facendoci uscire vincitori dalla stessa. Lo ha fatto per puro spirito di collaborazione e partecipazione finalizzati al raggiungimento della verità e della giustizia, realtà, queste, molto forti e radicate in tale professionista. La sua disponibilità e cordialità sono elementi caratterizzanti tale professionista. Per quanto riguarda la sua professionalità, il suo Curriculum parla per lui. Il Prof. Avv. Giovanni Catalisano, docente universitario a contratto presso vari Atenei italiani, attualmente presso l’Università degli studi di Roma “La

Oggi entra ufficialmente tra i collaboratori di Assomilitari l'Avvocato Daniele Papone, aggiungendo professionalità quella già posseduta dal nostro Team Legale. Come abbiamo sempre detto, le scelte nelle collaborazioni ricadono su soggetti conosciuti e stimati, a seguito di pregresse conoscenze e collaborazioni. Questo a tutela della professionalità e della serietà di cui necessitano i nostri associati. Avv. Daniele Papone: avvocato iscritto all’Ordine di Genova, esperto di diritto civile, commerciale, societario ed assicurativo con competenza nella gestione del contenzioso ed arbitrato. Ha studio a Genova e a Milano. Di seguito i contatti: Milano

Diamo con enorme piacere il benvenuto in Assomilitari all'Avvocato  Georgia Anitori, con la quale personalmente collaboro dal 2012 con enorme soddisfazione umana e professionale. Professionalità, gentilezza e umanità sono solo alcune prerogative dell'Avv. Anitori, per questo sono convinto che saprà donare tanto ai nostri soci e all'associazione stessa.   Presidente Assomilitari Mar. Carlo Chiariglione     Lo Studio Legale Anitori ha sede a Roma ed è guidato dall’Avv. Georgia Anitori, iscritta all’Ordine degli Avvocati di Roma. Lo Studio opera dal 2009 su tutto il territorio nazionale grazie ad una fitta rete di collaborazioni con colleghi

  La libertà è quella strana cosa che si apprezza solo quando la si perde. Quindi la Pandemia di Coronavirus ci sta insegnando qualcosa? Sì, e al contempo ci sta sbattendo in faccia con tutto il suo tragico cinismo che la libertà non è una peculiarità del nostro individualismo o “proprietà” del nostro ego, tanto meno un’arma dei nostri capricci. Per nostra fortuna non è così, altrimenti in questi giorni di Manzoniane città, fatte di strade deserte e ospedali al collasso, vivremo anche l’agonia della libertà stessa. Il Coronavirus, con la sua

LA MAFIA E' UNA MONTAGNA DI MERDA.   Non aspettate di piangere un nuovo Giudice "Anti mafia", FALCONE e BORSELLINO devono essere ricordati e supportati ancora. Adesso ancora di più.   Oggi è il compleanno del Giudice PAOLO BORSELLINO, avrebbe compiuto 80 anni. In questi giorni due Magistrati stanno lavorando in prima linea contro uno dei maggiori mali italiani, si chiami essa andrangheta, mafia, camorra o altra merda simile. Sempre di merda parliamo.   I Procuratori Nicola Gratteri e Nino Di Matteo sono l'antonomasia di ciò che potrebbe essere ogni italiano se solo volesse: leale,

"La Cassazione con una sentenza storica ha condannato il ministero della Difesa al pagamento dell’Imu sugli immobili ad uso abitativo presenti nel Comune di Fontana Liri perché questi non svolgono attività istituzionale. In totale in Italia gli immobili della Difesa utilizzati dal personale militare per esigenze di tipo abitativo sono circa 16 mila. Se per tali immobili vale lo stesso principio della non istituzionalità del bene, il ministero della Difesa quanto dovrebbe versare nella casse degli altri Comuni?" Video articolo completo su: http://www.rai.it/programmi/report/inchieste/Casa-e-caserma-70ff151f-4e15-4148-b8d8-f4c6f1ebd7dc.html Fonte REPORT

ATTENZIONE: La tappa Amatrice L'Aquila del 06.04.2019, della "1^ Assomilitari Bike Endurance" è stata modificata, quindi, NON PARTIRA' PIU' DA AMATRICE VERSO L'AQUILA IL 6 MATTINA ALLE 10. L'ultima tappa del giorno 06.04.2019 avverrà con queste modalità: il 6 aprile alle ore 01:45 A.M. (notte tra il 5 e il 6 aprile), si partirà dall'Aquila, dalla Caserma Rossi sede del 9° Reggimento Alpini, e illuminati e scortati dai mezzi del medesimo Reparto, e da mezzi dei Carabinieri, delle Forze di Polizia, della Croce Rossa e  della Protezione Civile

Foti, noto  volto televisivo e difensore del "Popolo", è stato sospeso per volere della società di produzione CORIMA “temporaneamente e in via precauzionale” dopo che il suo nome è finito in un’inchiesta condotta dalla Procura di Catania che ha portato all’arresto di un avvocato per bancarotta e riciclaggio. Lui, che non è indagato,  e ormai fuori da "Forum" si difende: “Mai coinvolto nella vicenda. Ho visto quell’uomo solo una volta”. Da circa 10 anni Foti si prodigava a difendere i diritti di tutti quelli che gli chiedevano aiuto

Sabato 17 novembre dalle ore 09:00 presso la Scuola di Amministrazione Aziendale e sotto l’egida dell’Associazione Nazionale Forense si terra’ un Convegno ove si parlerà di criminalità’ organizzata ed in particolare delle infiltrazioni della ndrangheta anche nell‘Italia settentrionale. Parlerà tra gli altri il dott. Borgna, Procuratore aggiunto della Procura di Torino ed il socio Ad Honorem e consulente legale di Assomilitari, il prof . avv. Rivello, Procuratore Generale Militare Emerito presso la  Suprema Corte di Cassazione. [caption id="attachment_11032" align="alignnone" width="620"] Prof. Avv. Pierpaolo RIVELLO[/caption]

Consulenza e assistenza in materia legale, con agevolazioni, per gli associati di ASSOMILITARI sia in servizio che in congedo e per i loro famigliari.   Assomilitari offre ai soci un servizio privilegiato di consulenza, assistenza e tutela legale in materia di diritto militare penale e amministrativo, diritto civile, penale e amministrativo. Tale servizio viene offerto attraverso una rete di professionisti ricercati direttamente da Assomilitari e dalla stessa vagliati accuratamente, in possesso di doti tecniche, professionali e umane di cristallina levatura. Noi non cerchiamo “clienti” proponendo prodotti si economici ma di scarsa qualità. Preferiamo assicurare ai

Per la Cassazione, nonostante l'addebito della separazione, la ex ha diritto al mantenimento per i figli che hanno diritto a mantenere il pregresso tenore di vita Nonostante la separazione sia da addebitare alla ex per aver abbandonato il tetto coniugale portando i figli con sè, il marito non sfugge al pagamento di un corposo assegno di mantenimento a favore della prole se vi è una forte diseguaglianza tra le posizioni economiche sue e della moglie. Tanto si desume dall'ordinanza n. 21272/2018 (qui sotto allegata) con cui la Corte di Cassazione, sesta sezione civile, ha respinto

Corte Costituzionale, sentenza 13/07/2018 n° 158 La tutela della maternità è assicurata anche nel periodo di congedo straordinario. E’ quanto stabilito dalla Corte Costituzionale nella sentenza n. 158/2018 del 13 luglio scorso. Nella vicenda in esame, una lavoratrice, beneficiaria del congedo straordinario retribuito, previsto dall’art. 42, comma 5, d.lgs. n. 151 del 2001, ed interdetta in anticipo dal lavoro, per «gravi complicanze nella gestazione», aveva proposto ricorso nei confronti dell’INPS al fine di ottenere la corresponsione del trattamento economico di maternità per l’intera durata del congedo di maternità, compreso il

La questione della nave Diciotti è diventata l’occasione per un braccio di ferro tra Italia ed UE. Pochi giorni fa, infatti, Di Maio ha dichiarato che era pronto a non approvare il bilancio Europeo (che richiede l’unanimità) e a non pagare la quota annuale dovuta dal nostro paese all’UE, pari a circa 14-15 miliardi di euro l’anno che, tenendo conto di quelli che tornano indietro dall’UE all’Italia, alla fine ammontano a 2-3. Prontamente la replica di Oettingher (commissario al bilancio dell’UE), a non mischiare il problema dell’immigrazione con quello

Il veicolo in coda non può considerarsi in condizione statica e, in ogni caso, l'uso della cintura è richiesto anche in caso di breve sosta dell'auto nel traffico  La breve sosta che è costretto a compiere un veicolo nel traffico non può essere considerata una condizione tale da legittimare l'esonero dall'utilizzo delle cinture di sicurezza. Il principio si evince, sebbene in maniera indiretta, dalla sentenza numero 20230/2018 della Corte di cassazione (qui sotto allegata) che ha confermato la decisione del Tribunale di escludere che in casi come quello sopra prospettato il