“A cavallo per l’Italia” giunge a San Miniato

Pubblicato da The Master il

Nella giornata di ieri la Staffetta è entrata in piena zona Maremma, precisamente nel caratteristico Comune di San Miniato.
L’ingresso nella cittadina è stato caratterizzato da una nutrita rappresentanza dell’associazione “I Cavalieri di San Miniato”, composta da Gaetano De Filippi, Antonino Di Bella, Gianluca Sanseverino, Vincenzo e Federico Mangani, i quali, anche loro a cavallo, hanno scortato il Presidente di AssoMilitari, M.llo Carlo Chiariglione, il Vice Presidente, Fabio Lucidi e il fotografo ufficiale dell’evento, Rohn Meijer verso la Casa Municipale.
Ad accoglierli, il Sindaco di San Miniato, Simone Giglioli, La Vice Sindaca, Elisa Montanelli, l’Assessore alla Cultura e Sport, Loredana Arzilli e la Dott.sa Parentini.
Anche a loro è stato consegnato il “Messaggio” di unificazione dell’Italia.
La rappresentanza Comunale ha omaggiato la Staffetta di un pregevole documento rievocativo della presenza di Napoleone a San miniato.
L’ospitalità locale non è mancata, tant’è che la Dott.sa Parentini si è immediatamente adoperata per trovare sistemazione per la notte per i membri della staffetta.
Ospitalità giunta dalla famiglia Pirrone, Dino, Giusy e le figlie Giada e Siria che si sono prodigati a larghe mani per mettere a proprio agio la staffetta.
Anche Anita ha trovato ottima sistemazione per la notte, e un’ottima compagnia. Infatti, la famiglia Pirrone è proprietaria di due cavalli, Goccia e Erminio, oltre che di altre due cavalle che, al momento dell’acquisto, erano in avanzato stato di malnutrizione. Un gesto caritatevole che ha salvato due fantastici esemplari da morte sicura.
Ce n’era anche per Baldo, il quale ha stretto da subito amicizia con la cagnolina di famiglia, Berta, splendido esemplare di bovaro del bernese.
Insomma, il perfetto connubio tra uomo e animale, ma d’altronde non poteva essere altrimenti in una zona come quella della Maremma!
Da parte di tutti noi di AssoMilitari, il più sincero “Grazie” per l’accoglienza e per l’ospitalità.