Title Image

Blog

Cittadini italiani, l’Esercito, le Forze Armate e le Forze di Polizia per voi ci sono sempre: L’AQUILA – ONNA, ULTIMA E DOLOROSA TAPPA DELLA I^ ASSOMILITARI BIKE ENDURANCE

Dopo aver lasciato Roma ed essere arrivati ad Amatrice in un interminabile tour de force, il nostro Team raggiunta la città dell’Aquila e senza nemmeno un attimo di riposo, ha partecipato alla fiaccolata che si è tenuta alle 23:00 nel centro della città abruzzese in memoria dei caduti di dieci anni fa.

Migliaia di fiaccole a ricordare le troppe vittime del 2009.

Vittime scolpite nelle menti degli amici e parenti e purtroppo non sempre ricordati da chi dovrebbe invece tutelare e sostenere ogni cittadino nei momenti difficili.

Ogni passo, ogni pietra e ogni palazzo ancora distrutto risuonava di un doloroso silenzio di chi non c’è più.

Terminata la fiaccolata aquilana, il Team di Assomilitari, rinforzato e scortato dal personale del 9° Reggimento Alpini con in testa il Comandante del reparto Col. Sandri, tutti rigorosamente in bicicletta, alle 0re 02:00, si è rimesso in marcia per arrivare a celebrare la “memoria” dei caduti nella città di Onna, epicentro del sisma di dieci anni fa.

Onna fu stata quasi completamente azzerata nell’anima oltre che nella popolazione. Un dramma nel dramma.

Con una temperatura di circa -5 gradi, che rendeva ancora più il senso del dolore e della desolazione, si è svolta una mesta e sentita cerimonia e una fiaccolata in memoria dei cittadini di Onna.

L’ultima tappa e quindi la I^ Assomilitari Bike Endurance si è conclusa fissando nel cuore di tutti, gli sguardi colmi di dignitoso dolore dei cittadini di Onna, dell’Aquila e di Amatrice.

Ringraziamo il Colonnello Paolo Sandri che ha terminato ad Onna ciò che sei giorni prima aveva iniziato a Cuneo il suo omologo Comandante del 2^ Reggimento Alpini, Col. Marcello Orsi: una marcia di sostegno e speranza per i cittadini italiani effettuata da cittadini in uniforme.

1000 chilometri, oltre 2000 euro raccolti insieme alla mostra fotografica “lavori in corso” e donati al reparto di neonatologia dell’Ospedale San Salvatore dell’Aquila, tantissime persone conosciute durante questa avventura, nomi e facce diverse ma tutte mosse da stessi ideali di lealtà e fratellanza. Ideali saldati e rafforzati da una stessa “uniforme” vestita con dignità e onore e da una stessa Bandiera impressa nel cuore.

Grazie a tutti.

Questo non è un addio bensì un arrivederci a presto.

Nessuno Rimane Indietro

 

QUI IL VIDEO DELL’EVENTO: https://www.youtube.com/watch?v=T1jsc3BTu6U

 

 

 

SCRIVI UN COMMENTO