Title Image

suicidi Tag

Ma siamo sicuri che stiamo facendo il massimo possibile per combattere i suicidi tra il personale in servizio? Si può fare ancora tanto. Sicuramente non possiamo incidere in maniera diretta e risolutiva nell'ambiente familiare e civile degli operatori, ma altrettanto sicuramente possiamo evitare che l'ambiente di lavoro diventi la "goccia" che rende la vita impossibile agli stessi spingendoli verso il baratro. VIDEO: https://www.youtube.com/watch?v=hzVrRdZD2EM  

Egregio Generale Farina, Relativamente alla richiesta di colloquio da me espressa nel precedente video, avendo vissuto nel suo invito a conferire un atteggiamento per nulla rispettoso dell'associazione e della categoria che rappresento, le comunico di non essere più interessato e motivato ad incontrarla. Contestualmente mi preme chiarire che tale conferimento, non fosse finalizzato a effettuare foto in sua compagnia da mostrare in rete, tanto meno per chiederle favori personali, bensì a ribadirle problemi che, per gravità e caratteristiche, risultano essere forti fattori di rischio predisponenti e precipitanti di possibili suicidi tra

SEMINARIO SUICIDI NELLE FORZE ARMATE E NELLE FORZE DELL’ORDINE 14/15 giugno 2019 Obbiettivi formativi:: Jus et Pax “S. e M. Sera” in collaborazione con l’ AIGESFOS ( Associazione Italiana Gestione Stress nelle Forze dell’ Ordine e del Soccorso ), con l’ Associazione il CERCHIOBLU e l’ ASSOMILITARI, organizza il Seminario SUICIDI NELLE FORZE ARMATE E NELLE FORZE DELL’ORDINE, destinato principalmente ai membri delle Forze Armate, delle Forze di polizia, ai medici, agli psicologi, agli infermieri, ai counselor ed educatori professionali, ma anche agli studenti universitari e a tutti

Francesco Abruzzese sostiene la campagna contro i suicidi nelle Forze Armate e Corpi Armati promossa da Assomilitari. Grazie Francesco [video width="640" height="368" mp4="https://www.assomilitari.it/wordpress/wp-content/uploads/2019/01/Francesco-Abruzzese-campagna-contro-i-sucidi.mp4"][/video]

AIUTACI AD AIUTARLI   Vi chiediamo di partecipare alla nostra campagna contro i suicidi tra il personale in uniforme.   Abbiamo bisogno del supporto di tutti per promuovere la nostra:   "CAMPAGNA CONTRO I SUICIDI NELLE FORZE ARMATE E CORPI ARMATI".   Continuiamo a perdere colleghi e amici nella completa indifferenze e nella totale impossibilità di aiutarli prima che compiano l'insano gesto.   Per favore, aiutateci ad aiutarli.   In diversi stanno già rispondendo, anche dal mondo civile.   L'impegno è solo quello di girare un video di pochi secondi in cui ognuno dica semplicemente:   - nome, cognome; -

Ancora una volta un cittadino in uniforme si è tolto la vita. Al momento è inutile discutere e ipotizzare sui motivi di tale gesto che rimarranno tutti nascosti nella persona che abbiamo perso. In questo momento le cose importanti sono due, e tra queste non non sono presenti nè la strumentalizzazione, nè tanto meno la demagogica "guerra" finalizzata a facili consensi. Per prima cosa ci stringiamo con un abbraccio alla famiglia dell'ennesima vittima di un male brutale e assolutamente non gestibile in solitudine quale è lo stress, problema potenziato dalla solitudine

Negli ultimi mesi si sono verificati diversi casi di suicidi tra gli appartenenti alle Forze Armate e Forze dell’Ordine.   A seguito dei quali, e solo in seguito agli stessi, vari vertici si sono mobilitati per chiudere la stalla solo dopo la fuga dei cavalli.   La stalla purtroppo è nuovamente aperta in attesa di nuove fughe.   A fronte di tali nefasti eventi dovrebbe sorgere in tutti una domanda: “cosa potrei fare nel caso mi trovassi difronte ad una persona possibilmente suicida?”   In molti, pur avendo difronte un caro o un amico con